Parrocchia Maeno di Piave

06/03/2020(Aggiornamenti) DISPOSIZIONI DEL VESCOVO per l'emergenza sanitaria e indulto per le Celebrazioni di Precetto

(Aggiornamenti) DISPOSIZIONI DEL VESCOVO per l'emergenza sanitaria e indulto per le Celebrazioni di Precetto

Pubblichiamo qui di seguito le indicazioni valevoli per tutte le parrocchie della diocesi di Vittorio Veneto, emanate domenica 8 marzo dal vescovo Corrado e in vigore sino alle ore 24:00 di venerdì 3 aprile:

A seguito di quanto stabilito con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell'8 marzo 2020, fino alle ore 24.00 di venerdì 3 aprile 2020, in comunione con i Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto, per la Diocesi di Vittorio Veneto dispongo quanto segue:

Evitare sempre ogni assembramento di persone, e rispettare sempre il criterio di garantire non meno di un metro di distanza fra le persone, ai sensi dell'Allegato 1 lettera d) del Decreto;
Si possono tenere aperti i luoghi di culto, senza organizzarvi alcun tipo di celebrazione religiosa e a condizione di adottare misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro di cui al n. 1; si mantengano senza acqua benedetta le acquasantiere;
Essendo sospese tutte le celebrazioni religiose aperte al pubblico (S. Messe, feriali e festive; sacramenti, inclusi battesimi, prime comunioni e cresime; sacramentali, liturgie e pie devozioni, quali ad esempio la Via Crucis), comprese quelle funebri:
nell'impossibilità di adempiere al precetto festivo, ai sensi del can. 1248 § 2, i fedeli dedichino un tempo conveniente all'ascolto della Parola di Dio, alla preghiera e alla carità; possono essere d'aiuto anche le celebrazioni trasmesse tramite radio, televisione e in "streaming", nonché i sussidi offerti dalle Diocesi;
nell'impossibilità di ogni celebrazione esequiale, è consentita la sola benedizione della salma in cimitero, in occasione della sepoltura o all'obitorio prima della cremazione, rispettando le condizioni di cui al n. 1;
i battesimi e i matrimoni sono consentiti senza solennità, a condizione che si chiuda il luogo della celebrazione, presenti i soli padrini/testimoni, rispettando le condizioni di cui al n. 1;
il sacramento della penitenza può essere celebrato nella sola forma del "Rito per la riconciliazione dei singoli penitenti", rispettando le condizioni di cui al n. 1;
Sospendere gli incontri del catechismo nonché le attività formative e ludiche di patronati e oratori, incluse le uscite, i ritiri e quant'altro (come per le scuole);
I centri parrocchiali, gli oratori e i patronati delle nostre parrocchie in provincia di Treviso e Venezia rimangano chiusi;
Per le attività delle società e associazioni sportive e per i bar ci si attenga esattamente a quanto stabilito dal Decreto (si vedano, in particolare, l'art. 1.1 lettere d, g n, o per le Province di Treviso e Venezia; l'art. 2.1 lettera g per le altre Province);
Sospendere feste, sagre parrocchiali, concerti, serate culturali, rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche e quant'altro;
Le lezioni dei Seminari, degli Studentati Teologici, degli istituti e facoltà ecclesiastici sono sospese (come per le università);
Sono chiusi i musei, le biblioteche, gli archivi e gli altri istituti e luoghi della cultura;
Si sospenda la visita per la benedizione annuale delle famiglie; rimane invece possibile visitare i malati gravi per offrire loro conforto spirituale e, se del caso, l'unzione degli infermi e il viatico.
Le attività caritative possono continuare solo alle seguenti condizioni:
I centri d'ascolto e gli altri servizi di Caritas diocesane e parrocchiali e realtà affini: garantendo le condizioni stabilite al n. 1;
Le mense dei poveri: garantendo le condizioni di cui al n. 1, altrimenti distribuendo cestini con i pasti che non potranno però essere consumati all'interno delle strutture;
Si confida che anche questo tempo diventi occasione propizia per accrescere in tutti l'impegno pastorale e civico, il senso di carità e solidarietà tra le persone e le comunità, e si esprime riconoscenza a tutti coloro che sono più direttamente coinvolti nell'aiutarci ad affrontare l'attuale emergenza.

+ Corrado Pizziolo, vescovo

SITO DELLA DIOCESI: COLLEGAMENTO




27/03/2020 - SACRO TEMPO DI QUARESIMA

(Risurrezione di Lazzaro.)...Pertanto, miei cari, Dio che per noi istituì questa festa, ci concede anche di celebrarla ogni anno. Egli che, per la nostra salvezza consegnò alla morte il Figlio suo,...

27/03/2020 - V Domenica di Quaresima

Cristo: risurrezione per la nostra vitaI temi delle precedenti domeniche convergono in felice sintesi nell'odierna celebrazione: Gesù, sorgente dell'acqua viva (III dom.) e della luce (IV...

06/03/2020 - VIA CRUCIS

Vista la non possibilità a celebrarla insieme in Chiesa, per chi avesse l'uso del PC ecco un ulteriore supportoVIA...

28/07/2017 - CREDO DEL POPOLO DI DIO - SS. beato Paolo VI

SOLENNE CONCELEBRAZIONE A CONCLUSIONE DELL'«ANNO DELLA FEDE»NEL CENTENARIO DEL MARTIRIO DEGLI APOSTOLI PIETRO E PAOLOOMELIA DI SUA SANTITÀ PAOLO VI*Piazza San Pietro - Domenica, 30 giugno...

05/08/2013 - Indicazione circa la Celebrazione delle Esequie - Giugno 2013

Diocesi di Vittorio Veneto INDICAZIONIdel VESCOVO ai PRESBITERIcirca la CELEBRAZIONE DELLE ESEQUIE,la CREMAZIONEe la DISPERSIONE DELLE CENERIGiugno 2013Prot. n. 1607.374/2012 In seguito...

06/04/2011 - Le PREGHIERE

Dal Vangelo di Matteo (13,52)Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».Ait...

LEGGI TUTTE LE NEWS

Sito Cattolico
Cerca un Sito Cattolico

Galleria Fotografica

Varie

Vai alla
galleria:

EDIZIONE: DICEMBRE 2019

LEGGI

Scuola Materna San Pio X
Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo - Mareno di Piave
Parrocchia di S. Lorenzo - Sofratta
Vedi dal satellite

News
esterne



Administrator